Il Centro di Medicina del Sonno e dei Disturbi Respiratori in sonno – Apnee Notturne

La definizione “Medicina del Sonno” appare ancora oggi molto generica a causa della vastità dei quadri clinici che i pazienti lamentano e che possiamo osservare quotidianamente.
Si tratta infatti di numerosi quadri clinici che interessano diversi specialisti: il Neurologo, lo Psichiatra, l’Internista, il Pediatra, il Cardiologo, ma anche l’Otorinolaringoiatra e l’Odontoiatra.
La diagnosi dei disturbi del sonno si ottiene con attenta osservazione del paziente e attraverso una dettagliata analisi della storia clinica. Spesso sono necessari approfonditi esami strumentali che si effettuano talvolta durante la veglia (ad esempio l’elettroencefalogramma) ma più prevalentemente mentre il soggetto dorme, come la Polisonnografia.

La Medicina del Sonno è quindi la branca della Medicina che studia la diagnosi ed il trattamento dei disturbi del Sonno e della Vigilanza, anche se non esiste ancora una specializzazione con questo nome e definizione.
Il campo è estremamente ampio e comprende patologie dovute ad una alterazione del controllo del sonno e della veglia, disturbi del sonno legati a patologie mediche o psichiatriche, apnee notturne, ma anche quadri clinici complessi che rivelano attraverso il disturbo del sonno la loro natura.
La Medicina del Sonno si configura quindi come una branca veramente Multidisciplinare.

Anche se in media trascorriamo un terzo della vita dormendo (o nel tentativo di riuscirci), il sonno è diventato un vero lusso, desiderato e apprezzato da chi gode poco o per nulla di questa impalpabile ma infinita e reale ricchezza.
Di fatto, trattando la “quantità” di sonno trascorso, dormiamo meno e peggio rispetto al passato: accade al 40% degli adulti e purtroppo al 70% dei bambini e degli adolescenti. Si tratta di una drastica riduzione della durata totale di sonno. I bambini dormono in media un’ora e mezza meno di quanto i loro coetanei facessero vent’anni fa. Una semplice adeguata durata del sonno, invece, migliora lo sviluppo cognitivo del bambino e allontana il rischio di obesità infantile.
Ma anche la “qualità” del sonno può essere alterata se durante il riposo accade qualcosa a nostra insaputa, come nel caso delle apnee notturne o dei movimenti involontari delle gambe o nei fenomeni come il sonnambulismo.
Purtroppo, i dati relativi alla compromissione di un sonno regolare sono caratterizzati da un trend in crescita. Circa il 20% degli italiani soffre di un disturbo del sonno (ne sono codificati oltre novanta), ma non è ancora accettata l’idea di rivolgersi a un medico per discuterne.
E non è un dato sempre imputabile al paziente.
Tanti, troppi soggetti, tentano quindi soluzioni empiriche al problema e acquistano farmaci, prodotti da banco o sostanze in erboristeria senza prescrizione medica. Un incauto atteggiamento “fai da te”, che raramente conduce alla soluzione del problema; piuttosto lo cronicizza.

Il Prof. Dott. Francesco Peverini medico Internista, docente di Medicina Interna e Farmacologia, si occupa da venti anni dello studio e del trattamento dei disturbi del sonno.
Con la Fondazione per la Ricerca e la Cura dei Disturbi del Sonno Onlus, di cui è Direttore Scientifico, è impegnato nella ricerca e nella divulgazione delle conoscenze sulla Medicina del Sonno, avendo maturato una lunga esperienza nella diagnosi e cura della Sindrome delle Apnee Notturne e dei più frequenti disturbi del sonno dell’adolescente, dell’adulto e dell’anziano.

Il Prof. Dott. Francesco Peverini, è responsabile del Centro Multidisciplinare per la ricerca e la cura dei disturbi del sonno di Roma – presso la Casa di Cura Mater Dei e la Clinica Pariolie di Firenze – presso la Casa di Cura Ulivella e Glicini.

Apparecchiature

  • Polisonnigrafi per valutazione completa Neurologica e Cardiorespiratoria
  • Polisonnigrafi per il Monitoraggio Cardiorespiratorio completo
  • Nuovi polisonnigrafi per uso ambulatoriale e/o domiciliare
  • Pulsossimetri
  • Actigrafi
  • Kit per lo studio della Sindrome delle gambe senza riposo
  • PC dedicati ed un archivio elettronico con Data Base di ogni esame effettuato

Le visite

L’organizzazione delle visite e degli esami, vede il paziente seguito in tutto il suo percorso diagnostico terapeutico.
Ogni paziente è sottoposto a colloquio e visita medica, con compilazione di una cartella clinica completa dei questionari per l’eccessiva sonnolenza diurna o per le Apnee Notturne.
Successivamente, anche d’accordo con il curante, il paziente viene indirizzato allo studio più appropriato per il suo caso.
Gli studi poligrafici comprendono, se necessario, la valutazione della Sindrome delle Gambe Senza Riposo (Restless Legs Syndrome – LMs) e lo Studio dei Movimenti Periodici degli arti inferiori (PLMs). 
Accertata l’esistenza della Sindrome delle Apnee Notturne o di un altro disturbo del Sonno e/o Cardio-Respiratorio, il paziente viene indirizzato (insieme al curante) al percorso terapeutico più idoneo per il suo specifico caso, tenendo conto della sua compliance e delle più attuali evidenze scientifiche.

Per tutti i pazienti, è previsto alla consegna del referto, un colloquio dedicato alla spiegazione del fenomeno riscontrato ed alle sue possibili soluzioni.
Un ampio numero di specialisti si affianca al Prof. Dott. Francesco Peverini nel completare il percorso diagnostico-terapeutico della Sindrome delle Apnee Notturne e nella cura dei fattori di rischio e delle eventuali complicanze di questa patologia, sempre seguendo le linee guida Internazionali (A.A.S.M. 2007 – 2010) – vedi elenco degli specialisti nei Centri di Roma e Firenze.

Il Prof. Dott. Francesco Peverini con la collaborazione della sua Equipe, è in grado di eseguire esami Polisonnografici notturni e ambulatoriali oltre che verifiche della terapia, entro pochi giorni dalla prenotazione.

Tempi di attesa

  • Visita Specialistica: 2 – 4 giorni
  • Polisonnografia completa Neurologica e Cardiorespiratoria: 5 giorni
  • Polisonnografia – Monitoraggio Cardiorespiratorio Completo: 3 giorni
  • Polisonnografia ambulatoriale o domiciliare: 1 – 2 giorni
  • Studio della Restless Legs Syndrome (Sindrome delle Gambe senza riposo): 2 – 3 giorni

Assistenza privata non convenzionata SSN

Il Prof. Dott. Francesco Peverini ed i Centri Multidisciplinari di Roma e Firenze, svolgono la propria attività professionale in forma libero professionale (privata).

I Centri sono tuttavia convenzionati con le più autorevoli Compagnie Assicurative ed i maggiori Fondi di Assistenza Sanitaria Integrativa. Le convenzioni sono molto importanti per i ricoveri in Casa di Cura e ne esistono di varie tipologie, in base al tipo di polizza stipulata. Si possono avere ricoveri con diverse organizzazioni di rimborso:

1. Ricovero in forma diretta (senza anticipo di spese – rimborsa direttamente la Compagnia Assicurativa)
2. Dirette con franchigia (il paziente paga esclusivamente la franchigia comunicata dalla Compagnia Assicurativa)
3. 3. Ricovero in forma Indiretta (il paziente anticipa il pagamento e viene poi rimborsato dalla Compagnia Assicurativa)

Compagnie Assicurative e Fondi di Assistenza Sanitaria Integrata in convenzione DIRETTA:

BLUE ASSISTANCE
EUROP ASSISTANCE
FASDAC
FASDIR
FASI
FASCHIM
PREVIMEDICAL
PREVIGEN
ASSIDAI
GALENO
GENERALI – GBS
MEDIC 4 ALL
SISTEMI SANITARI
UNISALUTE
ASSIRETE
ALLIANZ
ASSIDAI

Compagnie Assicurative e Fondi di Assistenza Sanitaria Integrata in convenzione INDIRETTA

CASAGIT
CASPIE
MBA
QUAS

Linee Guida e/o Protocolli di riferimento

1. Linee Guida di Procedura Diagnostica nella Sindrome delle Apnee Ostruttive nel Sonno dell’Adulto Commissione Paritetica Associazione Italiana Medicina del Sonno (AIMS) e Associazione Italiana Pneumologi Ospedalieri (AIPO). Rassegna Pat. App. Respir. 2001;16:261-272.

2. Clinical Guidelines for the Use of Unattended Portable Monitors in the Diagnosis of Obstructive Sleep Apnea in Adult Patients Portable Monitoring Task Force of the American Academy of Sleep Medicine.
Journal of Clinical Sleep Medicine 2008; Vol3 ,Issue 07; 737-747.

3. Clinical Guidelines for the Manual Titration of Positive Airway Pressure in Patients with Obstructive Sleep Apnea Positive Airway Pressure Titration Task Force of the American Academy of Sleep Medicine.
Journal of Clinical Sleep Medicine, Vol. 4, No. 2, 2008.

4. Linee guida per al refertazione della polisonnografia e dei monitoraggi cardiorespiratori per sospetta sindrome delle apnee nel sonno (SAS) in soggetti adulti . Documento AIPO a cura del Gruppo di Studio “Disturbi respiratori nel sonno”.
Rassegna Pat. App. Respir. 2003;18:305-308.

5. Practice parameters for use of auto-titrating continuous positive sleep apnea devices for titrating pressures and treating adults patients with obstructive sleep apnea syndrome :an update for 2007. American Academy Sleep Medicine Report Standards Practice Committee of American Academy of Sleep Medicine.
Sleep 2008;8(1):141-147.

6. Medical Therapy for Obstructive Sleep Apnea: A Review by the Medical Therapy for Obstructive Sleep Apnea Task Force of the Standards of Practice Committee of the American Academy of Sleep Medicine.
Sleep 2006; 29(8): 1036-1044.

7. The AASM Manual for the Scoring of Sleep and Associated Events: Version 2.0
American Academy of Sleep Medicine

8. The American Academy of Sleep Medicine Inter-scorer Reliability Program: Respiratory Events.
Journal of Clinical Sleep Medicine, Vol. 10, No. 4, 2014.

9. The Treatment of Central Sleep Apnea Syndromes in Adults: Practice Parameters with an Evidence-Based Literature Review and Meta-Analyses.
Sleep 2012, Vol. 35, No. 1

10. Practice Guidelines for the Perioperative Management of Patients with Obstructive Sleep Apnea. An Updated Report by the American Society of Anesthesiologists Task Force on Perioperative Management of Patients with Obstructive Sleep Apnea.
Anesthesiology, 120 N. 2 – 1 February 2014

11. Practice Parameters for the Medical Therapy of Obstructive Sleep Apnea Standards of Practice Committee of the American Academy of Sleep Medicine. SLEEP, Vol. 29, No. 8, 2006

12. Clinical Practice Guideline for the Treatment of Obstructive Sleep Apnea and Snoring with Oral Appliance Therapy: An Update for 2015. An American Academy of Sleep Medicine and American Academy of Dental Sleep Medicine Clinical Practice Guideline. Journal of Clinical Sleep Medicine, Vol. 11, No. 7, 2015

13. Clinical Guideline for the Evaluation and Management of Chronic Insomnia in Adults. Journal of Clinical Sleep Medicine, Vol. 4, No. 5, 2008

14. Practice Parameters for the Indications for Polysomnography and Related Procedures. SLEEP, Vol. 28, No. 4, 2005